Nuova partnership commerciale per Trascar in Russia

Nuova partnership commerciale per Trascar in Russia

L’azienda modenese leader nell’automazione ha attivato una collaborazione con un’agenzia di rappresentanza di Mosca, grazie alla quale potrà offrire i propri prodotti in un mercato molto ampio e promettente che comprende la Federazione Russa, l’Ucraina, la Bielorussia, il Kazakistan e l’Uzbekistan.

Trascar continua ad estendere la propria rete commerciale, con particolare attenzione ai mercati emergenti o dall’elevato potenziale di sviluppo situati nei Paesi dell’Est Europa e dell’Asia. L’azienda modenese ha infatti attivato una partnership con un’agenzia russa, grazie alla quale potrà offrire i propri prodotti in un mercato molto ampio e promettente che comprende la Federazione Russa, l’Ucraina, la Bielorussia, il Kazakistan e l’Uzbekistan.

Con una sede operativa a Mosca ed una consolidata rete commerciale distribuita in diversi Paesi europei ed asiatici, la società può vantare una notevole esperienza nella promozione di impianti di automazione e logistica automatizzata. In particolare, grazie alla collaborazione con Trascar promuoverà in particolare i sistemi di allestimento ordini, di palettizzazione e di automazione dei magazzini prodotti dall’azienda di Villavara di Bomporto.

A supporto dell’attività promozionale svolta direttamente sul campo, in collaborazione con la nuova agenzia di Mosca, Trascar ha anche attivato una specifica versione del sito web: all’indirizzo www.trascar.ru i potenziali clienti di lingua russa potranno così facilmente trovare informazioni tecniche ed indicazioni specialistiche sulle soluzioni proposte dalla società modenese.

Il mercato russo rappresenta uno sbocco molto interessante per Trascar, che nel più vasto Paese del mondo ha già realizzato diversi impianti nei settori tissue e nonwoven. Grazie a questa nuova partnership commerciale Trascar punta a consolidare la propria posizione in uno dei mercati che – per l’industria dell’automazione - offre prospettive di sviluppo tra le più alte a livello mondiale.

In particolare, i margini più interessanti sono rappresentati dalle aziende che operano nel settore alimentare, grazie alla maggiore competitività delle produzioni locali che – a seguito del calo di potere del rublo - negli ultimi anni stanno sempre più soppiantando quelle di importazione. Forti aspettative di crescita si registrano anche dai settori chimico, cartario, farmaceutico e metallurgico.

Per consolidare ulteriormente la propria presenza nel mercato di lingua russa, Trascar sta inoltre valutando la partecipazione ad alcune fiere specializzate per i settori della logistica e dell’automazione, che si svolgeranno tra la primavera e l’autunno del 2017.