Trascar nel 2017 consolida la presenza nel mercato del packaging automatizzato per il settore nonwovens

Trascar nel 2017 consolida la presenza nel mercato del packaging automatizzato per il settore nonwovens

Nel corso del 2017 Trascar ha consolidato la propria presenza nel settore con il proprio packaging automatizzato, ed ha ampliato le partnership avviate con le principali aziende mondiali del settore nonwovens che si affidano all’azienda modenese sapendo di poter contare su un unico interlocutore in grado di progettare, costruire e garantire impianti automatizzati realizzati a misura del cliente. In particolare, grazie alle caratteristiche tecnologiche degli impianti prodotti ed alla ventennale esperienza maturata nel settore del nonwovens, in Europa ed in Sud America sono state realizzate nuove installazioni a valle di linee di produzione di spunbond presso player di rilievo globale.

Automazione affidabile, veloce, autonoma
Le soluzioni proposte da Trascar garantiscono pulizia, sicurezza e rapidità nella movimentazione delle bobine: indipendentemente dal modello di taglierina utilizzato, il sistema è in grado di rilevare i dettagli di ogni singolo rotolo tagliato interfacciandosi direttamente con i programmi gestionali in uso al cliente. Inoltre, la quarantennale esperienza nella progettazione e realizzazione di sistemi di logistica automatizzata ci consente di interagire efficacemente con tutti gli elementi della linea: dallo scarico del prodotto dalla taglierina al confezionamento ed all’etichettatura del prodotto finito, il collo finito può essere posto in spedizione senza l’intervento umano, senza regolazioni di macchina e senza l’utilizzo di carrelli elevatori.

Qualità riconosciuta dai principali player mondiali
Tra i vari impianti portati a termine nel 2017 merita una segnalazione particolare quello realizzato nello stabilimento di Radomsko (Polonia), che verrà ultimato entro l’autunno: si tratta della 7° linea completamente automatizzata realizzata da Trascar per UNION INDUSTRIES, a conferma di una collaborazione duratura avviata quasi vent’anni fa e che ha portato all’automazione di tutte le loro linee negli stabilimenti italiani e polacchi. La continuità delle forniture è la conferma che Trascar ha saputo rispondere nel tempo all’evoluzione delle esigenze del cliente, sviluppando linee sempre più veloci e performanti.

Prestazioni d’eccellenza in termini di velocità, sicurezza e pulizia
Il sistema automatizzato ideato e fornito da Trascar garantisce prestazioni d’eccellenza, in termini di velocità, sicurezza e pulizia, ed assicura l’assenza di contaminazione del prodotto adempiendo così alle elevatissime specifiche qualitative del cliente. L’impianto gestisce tutte le bobine tagliate a valle della slitter, con etichettatura esterna ed interna, preparazione automatica del collo con possibilità di gestire contemporaneamente fino a 3 tagli diversi dalla stessa linea di produzione. La preparazione della pila di bobine è robotizzata, il confezionamento del pacco può avvenire con diversi accessori: doppia avvolgitura; doppia protezione degli angoli; posizionamento della striscia separatoria di cartone, inserimento del pallet, tripla etichettatura del pacco finito secondo i dettami e le specifiche del cliente.

Il packaging top di gamma di Trascar si propone al vertice delle prestazioni: confezionamento di bobine tagliate ad oltre 1800 m/1’ (oltre 600 bobine/h con spessore 60mm), etichettatura interna/esterna della singola bobina, senza intervento operatore fino al completamento del pacco confezionato.
Allo scarico dalla taglierina la completa levata è presa in carico dal sistema per effettuare le seguenti operazioni, a scelta in base alle specifiche del cliente:
• Separazione bobine
• Etichettatura interna/esterna
• Impilamento per ordini separati
• Inserimento cartoni e/o film protettivo
• Applicazione protezione salva-spigoli
• Avvolgitura con film estensibile
• Inserimento pallet
• Etichettatura tripla 3x120° del pacco finito
• Sovrapposizione pacchi
• Stoccaggio Automatico a Magazzino

L’esperienza nella progettazione e realizzazione di magazzini automatizzati consente infatti a Trascar di integrare all’impianto di packaging lo stoccaggio automatico a magazzino, per rendere il processo completo, dalla taglierina alla spedizione, senza intervento manuale in spazi decisamente ridotti rispetto alle soluzioni tradizionali