Un magazzino super tecnologico per le Farmacie Comunali Riunite di Reggio Emilia

Trascar Utit ha realizzato un impianto capace di movimentare oltre 35,5 milioni di confezioni ed evadere circa 450 mila ordinativi all’anno, grazie ad un allestitore automatico “Fast Pick” ad alta capacità (2.600 canali con una potenzialità di 12.000 righe d’ordine/ora), integrato da due zone di allestimento manuale servite da decision point con 8 e 4 settori di allestimento.

Innovazione tecnologica, razionalizzazione degli spazi e dei costi, efficacia delle prestazioni e sicurezza per lavoratori e clienti. Sono queste le caratteristiche del nuovo magazzino automatizzato delle Farmacie Comunali Riunite (Fcr) di Reggio Emilia, realizzato da Trascar Utit in una struttura che si estende per circa 11mila metri quadrati alla prima periferia della città emiliana. L’opera nasce dall’unificazione dei due magazzini storici di Fcr (uno per i prodotti ospedalieri ed uno per le farmacie), ora ricompresi in un’unica sede logistica e con sistemi tecnologici e gestionali integrati. Fcr, già da tempo cliente di Trascar Utit, ha così realizzato un’operazione dal valore complessivo di 3,7 milioni di euro, che consente di recuperare efficienza e sfruttare nuove fasce di business, ottimizzando i costi del personale (oltre 90 gli addetti che vi lavorano direttamente e indirettamente) e di trasferimento dei prodotti.

La forza dei numeri e la sicurezza tecnologica
Il magazzino di Fcr deve rispondere a circa 450 mila ordinativi l’anno, per oltre 7,7 milioni di righe ordine corrispondenti a più di 35,5 milioni di confezioni movimentate. L’impianto realizzato da Trascar Utit è costituito da un allestitore automatico “Fast Pick” ad alta capacità (2.600 canali con una potenzialità di 12.000 righe d’ordine/ora), integrato da due zone di allestimento manuale servite da decision point con 8 e 4 settori di allestimento. Il sistema è in grado di gestire contemporaneamente sia scatole che contenitori in materiale plastico. Le scatole vengono formate in modalità automatica ed immesse nella linea in funzione del volume dell’ordine in due diversi formati. L’impianto è completo, per quanto si riferisce alle scatole, di sistema di stampa e inserimento Ddt e di chiusura automatica delle scatole completate; per i contenitori in materiale plastico sono inoltre presenti le macchine di stampa e applicazione etichetta di spedizione e la macchina reggiatrice automatica. I contenitori completati vengono infine immessi su un apposito sorter che provvede a suddividerli in 36 baie di uscita merci per ordine di giro di consegna. Sono circa 900 i colli che possono essere movimentati ogni ora. Come tutte le soluzioni realizzate da Trascar Utit per il settore farmaceutico, anche quella allestita per il magazzino di Fcr ha un ‘cervello’ informatico, costituito da un software specifico che si interfaccia con i programmi gestionali del cliente e regola il funzionamento dell’impianto.

Un punto di riferimento per il settore farmaceutico
Fcr rappresenta un gioiello per la comunità reggiana: l’azienda esiste da 115 anni e serve più di 1200 grandi clienti (400 tra farmacie e parafarmacie ed 800 tra ospedali, strutture sanitarie, case di cura e di riposo, oltre alla GDO) muovendo oltre 35,5 milioni di confezioni l’anno. Le Farmacie Comunali Riunite di Reggio Emilia costituiscono un punto di riferimento del servizio farmaceutico pubblico: oltre alla gestione delle farmacie si occupano della distribuzione all'ingrosso di specialità medicinali, prodotti parafarmaceutici e prodotti per la salute; svolgono attività di e-commerce per strutture sanitarie e per il consumatore; gestiscono servizi socio-assistenziali; realizzano interventi di informazione scientifica per gli operatori sanitari. L’elevata automazione del magazzino, del sistema di trasporto e dell’allestimento produrrà un significativo aumento di efficienza, incrementando la capacità di allestimento e facendo del deposito farmaceutico reggiano una delle realtà più all’avanguardia in questo campo in ambito nazionale.

Soluzione personalizzata, efficacia garantita
Lo studio di ingegneria Simco di Milano ha partecipato in collaborazione con Trascar Utit a tutte le attività di realizzazione dell’impianto. Trascar Utit ha ottenuto l’ordine di questa importante commessa grazie alla propria affidabilità nel settore dell’automazione, nonché in virtù della consolidata esperienza specifica nel campo della logistica applicata alla farmaceutica.