CTL, Cooperativa Trasporto Latte si è affidata a Trascar S.p.A. per il nuovo magazzino automatizzato in ambiente refrigerato

L’impianto realizzato nello stabilimento di Bologna è capace di movimentare simultaneamente 120 pallet/ora, ed è corredato di sistema antincendio. Con la scelta dell’Automazione la capacità totale di stoccaggio è aumentata del 30%, inoltre viene garantita la gestione del software di magazzino.

La Cooperativa Trasporto Latte – uno dei principali player nazionali della logistica nel settore alimentare – ha scelto Trascar S.p.A. per la realizzazione di un magazzino automatizzato ad elevato contenuto tecnologico nel suo stabilimento di Bologna. La nostra azienda è stata infatti individuata - in virtù della consolidata esperienza nel settore dell’automazione e della logistica in questo specifico ambito lavorativo – come partner specializzato ed affidabile al quale affidare la progettazione, la costruzione ed il collaudo di un impianto in ambiente refrigerato, dal valore di oltre 2 milioni di euro. Il nuovo magazzino automatico garantisce al cliente un considerevole aumento della capacità totale di stoccaggio, unita ad una maggiore efficienza e sicurezza delle operazioni di carico/scarico e spedizione dei prodotti.

Un magazzino automatico a temperatura controllata

Latte fresco, latte uht, formaggi e latticini, ma anche alimenti freschi sfusi o confezionati: la Cooperativa Trasporto Latte è specializzata nella movimentazione refrigerata di prodotti caseari e alimentari di vario genere. Per il suo nuovo magazzino di Bologna ha chiesto a Trascar S.p.A. di realizzare una soluzione rispondente a requisiti di particolare complessità: l’edificio si sviluppa su una superficie di oltre 6.000 metri quadrati ed è interessato dal transito di oltre 20 autorimorchi al giorno. Più che le dimensioni, però, la difficoltà principale consiste nella temperatura d’esercizio a cui deve operare l’impianto, che deve essere compresa tra 0 e 4 gradi ed il cui corretto mantenimento è ovviamente fondamentale per la conservazione dei prodotti. A ciò va aggiunta la necessità di movimentare i pallet in arrivo ed in partenza attraverso un soppalco di attraversamento, che collega i due ambienti in cui viene realizzato il carico/scarico degli automezzi.

Tecnologia ed efficacia in una soluzione

Nella soluzione ideata da Trascar S.p.A. tutte queste esigenze trovano adeguata risposta: specifici accorgimenti tecnologici garantiscono la perfetta efficienza anche alle basse temperature dei macchinari installati, ed una linea aerea di trasporto pallet che si sviluppa per oltre 50 metri consente di collegare le diverse aree di lavoro dello stabilimento e superare in pochi secondi la divisione tra i due ambienti refrigerati. Il cuore del nuovo impianto è costituito da un sistema composto da trasloelevatori con stoccaggio in doppia profondità, capaci di movimentare contemporaneamente 120 pallet/ora (60 in entrata e 60 in uscita). La capacità totale di stoccaggio del magazzino aumenta così in modo significativo, inoltre il picking può essere realizzato direttamente nelle due celle adiacenti il magazzino refrigerato, collegate tra loro dal percorso aereo.

La forza dei numeri e la sicurezza tecnologica

Innovazione tecnologica, razionalizzazione degli spazi e dei costi di gestione, efficacia delle prestazioni e sicurezza per i lavoratori. Oltre a questi vantaggi, l’impianto realizzato da Trascar S.p.A. consente a Cooperativa Trasporto Latte di aumentare del 30% la capacità totale di stoccaggio del magazzino, passando da 4.500 a 6.000 posti/pallet totali. Inoltre garantisce la riduzione di interferenze tra i pickeristi ed i carrellisti, grazie alla diminuzione del traffico di merci circolanti all’interno delle celle refrigerate. Un ulteriore punto di forza dell’impianto è rappresentato dalla gestione completa del software, sia per quanto riguarda le varie funzioni del magazzino automatizzato sia come applicativi ad hoc realizzati da Trascar S.p.A. per garantire l’integrazione con i programmi gestionali già utilizzati dal cliente. Infine, per quanto riguarda la sicurezza, l’allestimento prevede anche la realizzazione di un sistema integrato antincendio, composto da una vasca di accumulo di oltre 500 metri cubi, dal gruppo pompaggio, dal gruppo valvole e da tutta l’impiantistica di bordo scaffalatura e relativi sprinkler, unitamente all’integrazione di tutto il sistema di refrigerazione del manufatto.

Come avviene per ogni impianto realizzato da Trascar, anche per il cliente CTL il nostro servizio di postvendita garantirà la completa assistenza/teleassistenza per le manutenzioni programmate, sia per l'impianto nel suo complesso sia per le singole attrezzature.